Se condividi la nostra filosofia e se i nostri obbiettivi ti sembrano apprezzabili

puoi sostenerci donando

il 5x1000 ad Amaltea Società Cooperativa Sociale Onlus

inserendo il C.F. di Amaltea03965740966

nell’apposito spazio: “Sostegno delle associazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale.."

Amaltea opera principalmente in 3 settori:

1)  Polìsola: Centro di sostegno psicologico per genitori e figli

2)  Turismo assistito per persone con disabilità

3)  Interventi di sostegno domiciliari per adolescenti, persone con difficoltà psichiatriche, disabilità fisiche o cognitive, anziani

 

Pur mantenendo altissima la qualità delle prestazioni attraverso la collaborazione di professionisti esperti ed altamente specializzati, abbiamo deciso di applicare esclusivamente tariffe calmierate ai nostri servizi.

Consapevoli del fatto che non tutte le famiglie abbiano la disponibilità economica necessaria per ricevere un supporto privato, 

crediamo che il fattore economico non debba diventareun elemento discriminante

che impedisca di accedere ad un servizio adeguato

 

Saremmo lieti di poter avere il tuo sostegno, e quello di coloro ai quali vorrai proporre questa possibilità, per poter continuare a svolgere il nostro servizio con maggiori risorse, ma con lo stesso impegno ed entusiasmo di sempre

Potrai rivolgerti a noi e saremo felici di farti conoscere le attività che,anche grazie a te, potremo proporre

        

2018: 1036 prestazioni erogate

2019: oltre 2000 prestazioni previste

2020: apertura di un nuovo centro

Dal 2004 abbiamo creato e gestito interventi personalizzati per oltre 800 persone (adolescenti, utenti psichiatrici, persone con disabilità, anziani)

2016: 60 ospiti - 30 operatori

2017: 72 ospiti - 51 operatori

2018: 93 ospiti – 63 operatori

2019: 115 ospiti – 80 operatori

Via Angelo della Pergola 11, 20159, Milano

 C.F.-P.I. 03965740966 – R.E.A. 1889058     

Albo delle cooperative a mutualità prevalente di diritto n. A119997  Albo Reg. delle Coop. Soc.: foglio 391, numero progr. 782, decreto regionale n. 711 del 26/01/04