I nostri interventi, realizzati sempre in stretta collaborazione con i Servizi Territoriali di riferimento, contemplano la presenza di psicologi ed educatori che per tutta la durata del progetto affiancano la persona nel far fronte ai propri bisogni in un percorso individualizzato e progettato su misura

 

Gli interventi vengono svolti

a partire dal domicilio e dall’ ambiente di vita quotidiano delle persone stesse

Attraverso 16 anni di esperienza di attività svolte sul territorio, dal 2003 ad oggi, abbiamo creato e

gestito interventi personalizzati per oltre 800 persone

Grazie a percorsi svolti insieme ad operatori qualificato affianchiamo persone in difficoltà

per riscoprire e valorizzare le risorse di ciascuno, incrementarne i livelli di autonomia e di indipendenza consentire al soggetto e alla famiglia di cui fa parte di raggiungere una gestione più appropriata del disagio oltreché ricevere un concreto e tangibile sostegno nelle attività quotidiane

I progetti domiciliari realizzati da Amaltea si caratterizzano per

L'operatore personale

L’operatore ha un ruolo centrale nel nostro metodo: è in grado di instaurare una relazione di fiducia con la persona.

Siamo noi che con un operatore qualificato andiamo a casa della persona, con lei esploriamo le possibilità che offrono l'ambiente e la città, con lei e la sua famiglia concordiamo orari, presenze e priorità in base ai bisogni

Aiuterà la persona durante le attività quotidiane in maniera concreta e tangibile, ma sarà anche suo alleato nel percorso di riconquista dell’autonomia e nella riscoperta delle proprie risorse e competenze

L’operatore affiancherà il paziente nei momenti più difficili e nelle attività per lui più critiche, standogli accanto

e “facendo insieme a lui”

Il supervisore

L’operatore non è “da solo” in questo lavoro ma è seguito attraverso una supervisione costante da uno psicologo con lunghissima esperienza nell’area degli interventi domiciliari

L’intervento dell’operatore

viene seguito e discusso, rivalutato e messo a punto costantemente durante gli incontri periodici con il supervisore di Amaltea, al fine di valutare passo dopo passo progressi e bisogni e difficoltà

Il supervisore svolge la funzione di “terzo occhio”: una garanzia in più affinché il progetto riabilitativo e la relazione tra paziente e operatore vadano nella giusta direzione

Via Angelo della Pergola 11, 20159, Milano

 C.F.-P.I. 03965740966 – R.E.A. 1889058     

Albo delle cooperative a mutualità prevalente di diritto n. A119997  Albo Reg. delle Coop. Soc.: foglio 391, numero progr. 782, decreto regionale n. 711 del 26/01/04